Viaggi dell'anima

Viaggi dell'anima & Ipnosi regressiva

dott.ssa Renata Righetti Milano

 

“Viaggio dell’Anima” – “regressione” – “meditazione profonda” – “ipnosi” – “ipnosi regressiva”

 

Regressioni 15022022

Sono tutti termini più o meno equivalenti. Si differenziano in base alle modalità, al metodo e a volte, ma non sempre, per le finalità. 

Si accomunano nel presupposto scientifico che descrive la possibilità dell’essere umano di raggiungere, attraverso determinate pratiche guidate, uno “stato” di coscienza differente da quello comunemente sperimentato nelle attività quotidiane.

 

Già a metà del ‘900 il Neurologo Marco Margnelli studiava e documentava gli stati di “estasi” di alcune Sante, e sottolineava la necessità di ogni essere umano di vivere momenti di espansione di coscienza che consentono di varcare i ristretti limiti della mente razionale e della realtà materiale che essa riconosce come unica.

In Oriente da migliaia di anni vengono studiati gli stati diversi di coscienza e mappati nelle loro caratteristiche e negli stadi del percorso che li prepara e li accompagna nella loro evoluzione fino alla pace estrema o alla morte.

Clicca QUI se vuoi approfondire la corrispondenza neurologica occidentale di tali stati rispetto alle frequenze cerebrali

 

Esistono molti mezzi e metodi che aiutano a raggiungere frequenze cerebrali più lente come le onde alfa e theta, adatte a sperimentare stati di espansione della coscienza.

Dobbiamo a mio avviso, un pò sfatare sia il tabù di questi stati, che il loro eccessivo fascino sapendo che nel quotidiano tutti (chi più, chi meno) viviamo momenti di interiorizzazione in cui accediamo a questi stati: rilassamento, sogno ad occhi aperti, abbandono, e … lo stato della “soglia” che attraversiamo prima di addormentarci. Esso viene definito stato ipnagogico, si apre quando stiamo per scivolare nel sonno, ma siamo ancora un pochino svegli; in questo stato la mente razionale ha già lasciato andare l’80% del suo controllo sull’attività della coscienza, le frequenze cerebrali rallentano e noi abbiamo accesso all’inconscio e ad altri “spazi” fuori dai limiti del tempo e della materia.

La maggior parte delle persone si addormenta senza accorgersi di questo passaggio.

I grandi maestri consigliano di restare un po’ semi seduti nel letto prima di addormentarsi, con l’intento di cogliere quel momento speciale e dilatarlo, evitando quindi di scivolare nel sonno senza rendersene conto.

Io l’ho fatto per molto tempo ed è uno dei modi in cui ho potuto osservare alcuni miei meccanismi profondi inconsci e “viaggiare” fuori dai limiti dello spazio e del tempo …

 

Attraverso queste esperienze, una pratica costante di meditazione e di raccolta di informazioni dall’AKASHA e dalle Guide, ho acquisito una conoscenza ed una familiarità particolare con i possibili “viaggi dell’Anima” e da anni accompagno le persone in queste esperienze.

Si può “viaggiare” dentro di sé, nelle profondità, per ritrovare segreti, tesori e risposte dell’Anima e si può “viaggiare” nel tempo per incontrare e sciogliere memorie karmiche che ancora influenzano la vita attuale.

Le mie competenze cliniche, unite all’esperienza spirituale, mi consentono di comprendere se e quando queste esperienze sono indicate per la persona che sto curando, e in quale forma.

 

Tutto avviene con molta naturalezza:

nei viaggi dedicati alla ricerca karmica ad esempio guido la persona che è sdraiata in un profondo rilassamento e poi verso un cambio di orientamento della coscienza profonda e incontro alle esperienze che la sua anima vuole ricordare.

In seguito sciogliamo le memorie che possono limitare il cammino attuale, riaccompagno la persona nello stato di lucida presenza e ne parliamo.

 

Quando l’obiettivo è invece “leggere” risposte dentro la propria anima, creo con la persona un cerchio di energia che ci collega e, con l’aiuto della mia frequenza, entriamo nella vibrazione che facilita il contatto con la propria dimensione spirituale.

In genere, queste esperienze fanno parte di un cammino di crescita, raramente ha senso che siano esperienze isolate, ma qualche volta è successo.

 

Alcune volte è con specifiche meditazioni metodo Trasmuda® che accompagno la persona nella sua ricerca “oltre” lo stato ordinario di coscienza.

Frequentando i corsi di Danzaterapia e di Meditazione a Milano con metodo Trasmuda® per autoguarigione guidata, vengono amplificati i sensi e sperimentate le varie dimensioni di coscienza, fino alla dimensione extrasensoriale, gradatamente queste dimensioni si aprono, quindi per tutti in modo spontaneo e integrato.

Viaggi dell'anima, ipnosi regessiva e regressione karmica a Milano

Se vuoi venire a “viaggiare” con me ed approfondire su viaggi dell'anima e ipnosi regressiva sei Benvenuto/a, o nei corsi di Trasmuda®, o richiedendo un appuntamento individuale dove valuteremo insieme il percorso.  

Richiedi informazioni senza impegno sulle attività del centro Trasmuda a Milano

Iscriviti alla nostra newsletter!

Ho letto ed accetto la Privacy Policy.

ISCRIVITI
Ip Address