advert 1
advert 2
advert 3

Servizi gratuiti


Servizio gratuito di accoglienza e ascolto per problemi personali ed esistenziali

SCIN: lettera meravigliosa dell’alfabeto ebraico.

È fiamma che irradia calore e che risplende. Il calore della volontà, dell’energia creatrice, dell’entusiasmo che porta in alto, alla luce,all’amore.     

E’ vampa che distrugge il vecchio, l’inutile, il consueto: così che il nuovo, lo sconosciuto, lo splendore abbiano spazio per sorgere; come nel mito dell’Araba Fenice.

E’ il roveto ardente di Mosè da cui risuona per ogni tempo la Parola: IO SONO.

CERCHIO DI LUCE SCIN   
è un servizio gratuito
             

Il suo scopo è dare un’opportunità d’ascolto, sostegno e chiarimento interiore a chiunque ne senta il bisogno, favorendo così lo scambio d’amore, di conoscenza e l'evoluzione delle coscienze.
LE SEDUTE DEL CERCHIO NON COSTITUISCONO IN NESSUN MODO UNA TERAPIA PSICOLOGICA
  
Potranno essere un valido aiuto e coesistere con altri percorsi, ma non possono sostituire una terapia continuativa svolta da professionisti che potrà invece essere consigliata all'occorrenza dal Cerchio stesso.

COME NASCE IL CERCHIO DI LUCE SCIN              

L'idea del Cerchio di Luce SCIN prende nel gennaio 2003 dall'entusiasmo e dall'amore di otto persone che, guidate da Renata Righetti, si sono riunite per affinare le loro capacità umane e mettere così al servizio del prossimo la loro esperienza.

Dopo diversi anni di percorso di evoluzione personale e due anni di formazione al lavoro di gruppo, formazione  condotta da Renata Righetti, dal gennaio 2005, il Cerchio inizia la propria attività.   

Oggi è composto da 6 persone che lavorano ormai in piena autonomia rispetto alla creatrice del gruppo.   

Renata è comunque a dispozione degli operatori del Cerchio ai quali garantisce una supervisione per i casi che loro ritengono essere più coinvolgenti a livello emotivo.            

A CHI SI RIVOLGE IL CERCHIO DI LUCE SCIN ?    

Si rivolge a persone di qualunque sesso e di età superiore ai 18 anni, che sentano il bisogno di fare luce interiormente su una domanda che si stanno ponendo, su una preoccupazione o un aspetto della loro vita o di se stessi che si trova in difficoltà o è in via di trasformazione.

“Capita a volte che il peso della  vita sia troppo forte da sostenere da soli. Tutto ci sembra scuro, confuso e non sappiamo più cosa è meglio fare. Vorremmo parlare con qualcuno, ma non ci sentiamo ascoltati, capiti; oppure sentiamo la necessità di farlo con qualcuno che sia al di fuori della situazione problematica...”

Nel Cerchio di Luce troviamo persone che ci ascoltano col cuore,che non ci giudicano e sono pronte ad iniziare un dialogo con noi. La comunicazione che si stabilirà ci lascerà più leggeri e più chiari dentro; ci sentiremo nutriti perché siamo stati ascoltati e compresi. 

Oltre allo scambio puramente verbale, nel Cerchio si può, naturalmente solo se si desidera, comunicare attraverso il sottile linguaggio del corpo: talvolta il leggero tocco delle mani, l’energia che da esse fluisce può avere un potere più immediato delle parole. Per questo possiamo decidere insieme momenti di rigenerazione  attraverso l’abbandono alla musica, di danza o altre tecniche di rilassamento. Qualunque tipo di lavoro svilupperemo, il Cerchio ci sosterrà con la sua energia ed il suo amore.

CHI SONO I COMPONENTI DEL CERCHIO DI LUCE SCIN

ANDREA GAZZI              

Sono Andrea Elia, cuore inquieto e pellegrino, posso affermare che il mio viaggio di vita è nato da un verso di Rimbaud: “Io è un altro” e in 40 anni di vita, sia a livello di percorso interiore e spirituale che a livello di formazione e lavoro, è stato caratterizzato dalla ricerca sul tema della relazione.  

Ho esplorato, e continuo a farlo, i due volti opposti di questo  tema in diversi ruoli: quello del viaggio solitario come poeta e quello dell’incontro e dello scambio come attore e animatore teatrale e come educatore in vari ambiti del sociale: in comunità per persone in AIDS conclamato, con disabili psichici e fisici, con bambini Rom nei campi nomadi del Comune di Milano e con bambini affetti da patologie tumorali nel reparto pediatrico dell’Istituto dei Tumori.

Da anni seguo Renata sia nel gruppo di Trasmuda sia in un percorso individuale di analisi esistenziale. Renata mi ha condotto a ritrovare il contatto con il mio corpo e le mie emozioni e soprattutto a riconoscere il valore della mia ricerca e il mio compito nella vita.

È la profondità, la gioia di questa consapevolezza ritrovata che porto nel Cerchio.

FAUSTO SPINELLI              

Ho 51 anni, sono diplomato come insegnante di scuola elementare. 

Sono sposato e ho una figlia. Il mio percorso di crescita mi ha portato a vivere esperienze in diversi settori, sempre nell’ambito del servizio alle persone. Sono stato volontario per 15 anni preso una Pubblica assistenza, svolgendo il ruolo di soccorritore sulle autoambulanze.               All’interno della stessa associazione ho ricoperto la carica di presidente per 10 anni, maturando una profonda conoscenza delle problematiche relazionali e gestionali.          

L’esperienza che ha dato un nuovo e significativo impulso alla mia vita è stato il percorso di analisi esistenziale con Renata, insieme al lavoro sul corpo con il metodo Trasmuda. Conoscere me stesso e le mie emozioni ha segnato l’avvio di una nuova vita di consapevolezza.   

Ho conseguito il 2° livello di Reiki che metto a disposizione  di quanti ne fanno richiesta, unitamente alle mie conoscenze in  campo radiestesico. Attualmente frequento un corso professionale di Shiatsu presso l’Aiki Shiatsu Kyokai di Milano.

Sono felice di far parte di questo Cerchio, che mi da la possibilità di donare ad altri ciò che con amore ho ricevuto in questi sei anni lavoro interiore.

GABRIELLA BIASI              

Ho 41 anni, abito a Pioltello e lavoro come educatrice presso un  asilo nido nella stessa località; il mio lavoro con i bambini mi permette di entrare in contatto con l’essenza pura dell’essere umano non ancora contaminato dalla nostra attuale società.              

A 30 anni circa ho intrapreso il mio “cammino spirituale” per prendermi cura del mio corpo e del mio spirito, percorrendo  una prima “strada di guarigione” che per me è stata il Reiki, conseguendo il 2° livello di Karuna ; ho seguito con interesse alcuni corsi di floriterapia, provando in prima persona il beneficio delle essenze; circa quattro anni fa’ il mio  viaggio è proseguito con il percorso di Trasmuda che tuttora, anche attraverso l’analisi esistenziale, sta contribuendo notevolmente alla mia crescita accompagnata da Renata e da tutti i compagni d viaggio, compresi gli amici del Cerchio di Luce con i quali condividerò l’esperienza di dare una mano alle persone in difficoltà.

CRISTINA CURTI            

BIOGRAFIA DA AGGIORNARE

MARIA MARCARINI              

Ho 60 ani, sono vedova e ho un figlio sposato. Ho conseguito il diploma di scuola media, ho lavorato a cottimo e a catena per 33 anni, anche se il lavoro era stressante io ero contenta e realizzata. Poi, finiti gli anni lavorativi, ho accudito due parenti malati terminali, madre e marito.

La mia consolazione era rendermi utile e alleviare le loro sofferenze. Nel frattempo leggevo molti libri di psicologia e ho affrontato per cinque anni la mia analisi personale. Ho sofferto di depressione e ne sono guarita andando alla ricerca dei perché: perché vivo e cosa sento ? dove andrò a finire? Mi sono trovata anche in gruppi religiosi che mi plagiavano, ma ne uscivo velocemente apprendendo comunque sempre qualcosa che riguardava l’amore per le persone bisognose. Infine ho incontrato il mio percorso, con l’analisi esistenziale e la danzaterapia con Renata e le persone con le quali ho formato il Cerchio di Luce e la mia ricerca si è fermata perché ho trovato risposte alle mie domande e ho cominciato a stare bene. Ora penso di avere trovato il mio equilibrio esistenziale e sono felice di aiutare il mio prossimo.

WILMA POZZI            

BIOGRAFIA DA AGGIORNARE

CHI HA FATTO PARTE DEL CERCHIO DI LUCE SCIN

FRANCESCA MANTOVANI  

Ho 31 anni e attraverso la riscoperta dell’arte e di quanto sia vivace in me mi sono aperta alla meraviglia del mondo.  

La danza, con il corso di Trasmuda, la musica con lo studio dell’arpa   celtica e gli incontri individuali di analisi esistenziale con Renata, sono stati i miei strumenti di guarigione. È stato così   bello curare le mie ferite e trasformare gli eventi drammatici della   mia vita in doni del cielo che desidero dal profondo del cuore donare   una luce di speranza a chi si sente smarrito nel suo cammino e lontano  da se stesso.  

Ho un diploma di perito aziendale e lavoro nel settore del turismo   in campo amministrativo, sempre a contatto con molte persone; questo aspetto del mio lavoro è molto stimolante e l’incontro   con l’altro mi aiuta a mantenere un vivo contatto con il cuore degli altri.

Ho anche tenuto corsi di pattinaggio a rotelle per bambini e adulti   dopo aver conseguito il brevetto di insegnante rilasciato dalla Federazione Italiana Hockey e Pattinaggio.  

Far parte del Cerchio di Luce Scin rappresenta per me il modo più bello di ringraziare la vita e festeggiare la sua bellezza, diffondendo gioia ed amore.


MARY CUZZOLA                

Sono Mary, ho 54 anni, sono sposata e ho una figlia. La mia vita è un lungo percorso di crescita; ho da sempre una grande curiosità verso tutto ciò che porta alla conoscenza e alla consapevolezza del vissuto e in vari modi negli anni ho soddisfatto la mia curiosità dando un orientamento precisò alla mia vita. Ho fatto una prima analisi freudiana seguita poi da un’analisi bioenergetica che mi ha consentito di sciogliere nodi e blocchi che si erano strutturati nel fisico.

Amo la poesia, la musica e la lettura. Attraverso la relazione con le persone, le mie domande sono diventate via più profonde permettendomi di seguire e mettere ordine nelle mie ricerche approfondendo argomenti legati alla salute fisica e spirituale.   

Ho seguito corsi di psicosomatica, analisi transazionale, medicina cinese, marketing, floriterapia, massaggi ayurvedici, connettivali, linfodrenaggio, tensio e planto riflessogeno, pressotrazionale, neurotendinoarticolare ecc. Sono estetista, riflessologa e conduttrice di classi di esercizi di bioenergetica. Ho un diploma di assistente di comunità infantile e attualmente sto completando la formazione di counselor in bioenergetica Tutto questo mi permette, giorno per giorno, di scoprire l’immenso potere che ogni persona ha dentro di sé; la consapevolezza rende le esperienze della nostra vita l’apprendimento necessario alla scoperta del nostro Sé.   

L'incontro con Renata è stato un completamento di tutto quello che ho fatto sino ad oggi. Nel Cerchio porto la mia esperienza e la voglia di essere un aiuto e un raggio di Luce.

LA FONDATRICE DEL CERCHIO DI LUCE SCIN

RENATA RIGHETTI              
· Terapista della Riabilitazione psichiatrica e psicosocial
(Università Statale di Milano)

· Consulente esistenziale e Logoanalista    (S.I.L.A.E. Società Italiana di Logoterapia e Analisi Esistenziale)

· Danza movimento Terapeuta (APID Associazione Professionale Italiana Danzamovimentoterapia)

· Insegnante e Didatta di Biodanza  (A.E.I.B. Associazione Europea Insegnanti di Biodanza)

· Formata in arte - terapia e attività espressive. · Esperta in Floriterapia e cristalloterapia alchemica

Oggi svolgo la mia professione autonomamente e presso Università e Istituti sanitari.

Ho 52 anni, due figli e tante esperienze dove si mescolano gioia e dolore sostenuti da un incrollabile fede interiore nel mistero della vita. A cinque anni osservavo gli “adulti”  cercavo di conoscerli nel segreto del loro animo, mentre nel profondo di me era già chiaro il desiderio di conoscere tutti i linguaggi interiori dell’essere umano per comunicare con chi normalmente non è compreso: i “matti”, gli handicappati, i “diversi”. Prima con il movimento corporeo, poi con l’arte e in seguito con la psicologia, la psichiatria, la danza, mi sono immersa in me stessa e in loro, viaggiando dal mondo dei “normali” a quello dei “diversi”, amandoli, cmprendendoli, unendoli. Nello stesso tempo il mio interesse si era rivolto anche a bambini adulti e anziani che pur non avendo visibili o gravi malattie si trovavano in momenti esistenziali difficili. Oggi nel mio lavoro la molteplicità di linguaggi che utilizzo nlla relazione terapeutica mi consente di raggiungere nel profondo l persone più diverse tra loro. Raggiungerle nel profondo e…restituirle alla vita che gli appartiene..! Non c’è gioia più grande di quella che ognuno può provare quando ritrova se stesso.  

IL DISAGIO ESISTENZIALE PIÙ DIFFUSO NELLA NOSTRA EPOCA È PROPRIO QUESTA PERDITA DI CONNESSIONE CON LE PROPRIE VERITÀ  PROFONDE, CHE CI LASCIA SMARRITI, DEBOLI, INCAPACI DI NUTRIRCI DELL’ENERGIA CHE SCATURISCE DALLO STESSO VIVERE…, MA UNA VITA CHE CI APPARTIENE.

Il mio cammino spirituale è aperto a tutti gli insegnamenti e slegato da vincoli di appartenenza a qualsiasi corrente o religione ed è sempre   stato frutto di un grosso impegno personale teso alla ricerca soprattutto attraverso la danza e la pratica meditativa.

Durante la mia pratica ho vissuto momenti di iniziazione fra i quali la canalizzazione dei MUDRA che fluisce tuttora e l’ampliamento  della sensitività. Il progetto Cerchio di Luce è nato dalla connessione fra la gioia immensa di vedere i miei allievi crescere, vivere amare e stare sempre meglio e quel filo sottile che da sempre mi collega al cielo e mi guida… Ho visto nel cuore di Andrea, Anna, Francesca, Fausto, Gabriella, Lucio, Maria e Rossana crescere la gioia e la consapevolezza insieme  alla voglia di dare. Ho sentito nel cuore una voce che mi chiedeva di creare dei cerchi, tanti cerchi di luce per diffondere amore e verità in questo importante momento di evoluzione del pianeta e così ci siamo uniti intorno a un SI e il primo cerchio  è nato; ne seguiranno altri e il suono di un SI pronunciato con consapevolezza e amore ne formerà il centro radiante.

Come usufruire di questo servizio gratuito.              

- Prendere contatto per via telefonica o e-mail con uno dei componenti del Cerchio e fissare un appuntamento:

Andrea Gazzi: cell.328.7598301               martedi/mercoledi/giovedi ore 11.00/14.00              

Gabriella Biasi: cell. 338.2806068            lunedì sera e fine settimana.              

Fausto Spinelli: cell. 338.6522028                           

Renata Righetti: e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

- Preparare 10 righe scritte che spieghino l'argomento che si vorrà trattare nel Cerchio. Rimanere su un tema specifico rende l'incontro più facile e produttivo. Qualora fosse difficile preparare uno scritto si spiegherà a voce il tema della richiesta nel primo contatto telefonico.              

- Accordato l’appuntamento, si parteciperà alla riunione che dura circa un’ora e mezza. Se, alla fine del primo incontro, si sentirà la necessità di proseguire il dialogo sullo stesso tema si potrà fissare  un successivo appuntamento, fino al massimo di tre appuntamenti ripetibili dopo una pausa.              

- Il Cerchio garantisce l’assoluta riservatezza.

Dove si svolgeranno gli incontri:              

Centro Trasmuda®  in via Filippo Filippi. 5 a Milano,  in orario serale o sabato/domenica mattina

(MM3 -Zara, Tram 5, 7, 31)


© 2010 tutti i diritti riservati


Ultimo aggiornamento Martedì 08 Ottobre 2013 11:20