advert 1
advert 2
advert 3

Formazione Operatori 


  • Formazione e aggiornamento operatori - attività svolta da R.Righetti
    La dottoressa Righetti racconta la formazione per operatori sociali

"La mia esperienza nella conduzione di gruppi di formazione/aggiornamento per operatori riguarda il campo educativo, riabilitativo e socio-assistenziale. Ho avuto infatti l’opportunità di tenere corsi per maestre d’asilo, educatori, psicomotricisti, fisioterapisti, infermieri e ausiliari socio-assistenziali.
A seconda dell’ambito di lavoro degli operatori iscritti al corso, variavano i contenuti tecnici del programma di Trasmuda® proposto, ma gli obiettivi riferiti alla salute dell’operatore e alla prevenzione del burn-out hanno rappresentato sempre, per me, un denominatore comune importantissimo, specie nell’area socio-assistenziale. Gli operatori che cadono in burn-out spesso hanno disinvestito affettivamente rispetto al paziente per proteggersi da un eccessivo carico emotivo, e rispetto all’istituzione, per far fronte a contrasti o mancati riconoscimenti. L’attuale organizzazione sanitaria di tipo aziendale sta inesorabilmente trascurando e distruggendo risorse umane ricchissime. Nei corsi di formazione che ho tenuto anche gli operatori con le qualifiche più generiche stavano sinceramente cercando i modi per rendersi il più possibile utili ai loro pazienti.
Il solo fatto che fossero al mio corso al di fuori dell’orario di lavoro, pronti a mettere in gioco le emozioni personali, manifesta il loro impegno umano. Purtroppo però alle categorie assistenziali si domanda soprattutto una efficienza che deve corrispondere a quantità e velocità. Così molti ausiliari con grandi qualità umane mi raccontavano di non trovare il tempo neanche di sorridere ai loro pazienti! A lungo andare questo li obbliga a un forte disinvestimento affettivo, che trasforma tutti i loro gesti di cura in una routine priva di significato. Per imboccare e lavare i pazienti ogni giorno con passione, occorre una sorta di miracolo interiore, nutrito di amore, senso del servizio e coscienza spirituale. Senza questi elementi, è impossibile reggere a lungo tali compiti. Il mio impegno nei corsi con loro è sempre stato quindi risvegliare la motivazione e il senso profondo del loro impegno quotidiano. Qualsiasi gesto di assistenza può trasformarsi in danza e assumere così un significato che va molto oltre la finalità concreta che esplica: imboccare è nutrire il corpo e... tenere per mano è sostenere il corpo e ...
Grazie alla danza e alla musica l’operatore tornerà a prendere contatto con le proprie emozioni, riattivando tutta la sua energia vitale e affettiva. Il senso del servizio si risveglierà nuovamente a contatto con il 7°chacra e l’apertura del cielo. Le esperienze interiori che vivrà con Trasmuda® gli offriranno nuovi strumenti di lettura della malattia, del paziente e del suo lavoro con esso, ampliando il significato di ogni piccola azione. Inoltre, sia nell’area socio-assistenziale sia in quella educativa (bambini), l’approccio corporeo è fondamentale, ma non per tutti così facile e scontato. Quando, dopo un corso di Trasmuda®, gli operatori hanno imparato a sentire di più il proprio corpo nelle danze individuali e hanno felicemente sperimentato il dialogo corporeo con i colleghi, la loro relazione, anche nell’ambito professionale, diventa più facile ed efficace. La composizione dei gruppi rispetto alle qualifiche professionali, in genere era mista ma conteneva, magari per intero, i membri di uno o più equipe o squadra. L’evoluzione delle relazioni professionali, grazie all’incontro in un contesto così diverso e attraverso il linguaggio corporeo, che scavalca buona parte delle sovrastrutture caratteriali, era sempre positiva e evidente. La ricchezza e la profondità degli elementi più tecnici, che il corso poteva offrire, era in relazione alla durata, alla qualifica dei partecipanti e alla richiesta dell’istituzione. I fisioterapisti e gli psicomotricisti con Trasmuda® hanno arricchito e ampliato il loro approccio corporeo; gli infermieri e gli ausiliari hanno portato con sè alcuni mudra e nuovi modi di sostenere fisicamente il paziente. Con le educatrici, gli elementi tecnici integrabili vanno dalla lettura del linguaggio corporeo nel bambino, attraverso i chakra, a nuovi modi di disegnare o di utilizzare le fiabe. Per tutti, così mi riportavano, si trattava di una ventata di energia e di rinnovamento personale e professionale, data dall’apertura di esperienze e prospettive nuove."

Progettazione e Conduzione di Seminari di aggiornamento e Formazione per operatori dell’area socio sanitaria e educativa.

  • Formazione per operatori (area handicap fisico mentale) e Integrazione paziente / operatore

    - I corso : 10 incontri teorico-pratici di 2 ore ciascuno secondo la metodologia di Biodanza e Trasmuda® 

    - II corso: 10 incontri di 2 ore ciascuno secondo la Metodologia Trasmuda® anno 2001 pressoIstituto Sacra Famiglia di Cesano Boscone

  • Formazione/aggiornamento per educatori degli Asili Nido del Comune di Pioltello e Seggiano (MI)

    - I corso: 8 incontri teorico/pratici (Metodo Trasmuda®) di 3 ore ciascuno per un totale di

    24 ore, Marzo – Maggio 2001

    - II corso: 4 giornate per un totale di 21 ore, Marzo – Aprile 2004

  • Formazione per operatori (area handicap fisico mentale)

    3 incontri teorico/pratici di - 1 giornata, per un totale di 18 ore, secondo la metodologia di Biodanza con l’integrazione di altri modelli di lavoro presso il CSE Centro Socio Educativo di Besozzo (VA), 27 novembre ’99, 22 gennaio e 19 febbraio 2000

  • Formazione in Danza Terapia -progetto e docenza con metodologia Trasmuda® per operatori impegnati nell’assistenza e nella riabilitazione di utenti con Parkinson e Alzheimer.

    Corso organizzato dalla Provincia di Varese - Settore Politiche Sociali presso 

    l’Istituto F.lli Molina di Varese per gli operatori provenienti dagli Istituti del territorio.

    I° parte : 3 ore di lezione settimanali da Gennaio ad Aprile 2002 .

    2° parte : 3 ore settimanali da Dicembre 2002 a Febbraio 2003 solo per gli operatori che hanno frequentato la 1° parte de corso.

    Per tali corsi Renata ha scritto due Dispense consegnate ai partecipanti, di cui una copia è stata lasciata in Provincia.

    3° parte: progetto ulteriore, di 200 ore suddivise in due anni, per il completamento della formazione su richiesta degli stessi operatori e della Provincia di Varese. Il progetto però non è mai stato realizzato per vari cambiamenti interni alla Provincia di Varese e perchè Renata non si è iscritta per tempo all’Albo Provinciale dei Formatori.

  • Formazione per operatori (area riabilitazione)

    "Dal significato della malattia ad una nuova riabilitazione"

    Convegno tenutosi all'istituto Redaelli di Vimodrone

    1 febbraio 2010

  • Formazione per studenti (area musicoterapia)

    Scuola Civica di Milano presso Accademia Internazionale della Musica di Milano

    Docente nella’ambito del Seminario di Formazione in Musicoterapia. Tema: “La Musica e il sistema di lettura dei Chakras nella danzaterapia” 

    22 Novembre 2008

  • Formazione per studenti (area geriatria)

    Università di Pavia

    Docenza di 3 ore al corso di specializzazione in Geriatria sul tema “La danzaterapia secondo il Metodo Trasmuda® nella riabilitazione con gli anziani” 

    18 Maggio 2010


Ha progettato e organizzato, in collaborazione con l’Istituto di Scienze Umane e Esistenziali (ISUE) la
"Scuola di formazione triennale per Counselor esistenziale a mediazione corporea metodo Trasmuda®e Operatore Trasmuda® bio-psico-spirituale"
di cui nel mese di gennaio 2010 è partito il secondo ciclo e nell'autunno 2012 il terzo.

Nella Formazione deli operatori Trasmuda® si è rivelata efficace:
- nel dare loro nuovi strumenti di “incontro” col paziente, strumenti che ciascuna figura professionale ha potuto inserire nel proprio quotidiano lavoro;
- nell’offrire una nuova visione del malato e della malattia;
- nel miglioramento delle relazioni fra operatori;
- nel superamento, attraverso tanti nuovi stimoli, di fasi di stanchezza o born-out.

Per approfondire il metodo, potete visitare la pagina Trasmuda® oppure consultare il libro



© 2010 tutti i diritti riservati
Ultimo aggiornamento Venerdì 04 Gennaio 2013 12:05